Eleonora D’Ettole

http://www.eleonoradettole.it

Eleonora D’Ettole intraprende la propria formazione musicale nel 1988, frequentando un corso di
tecnica ed ensemble vocale a Londra presso la Guildhall School of Music and Drama con insegnanti quali Norma Winstone, Peter Churchill e Scott Stroman. Perfeziona poi, negli anni che seguono, la propria tecnica vocale e formazione jazzistica con la cantante Roberta Gambarini e con i cantanti lirici Flavia Vallega e Nino Tagliareni. In anni più recenti ha studiato con la cantante lirica Liliana Oliveri. Dal 93 al 95 frequenta la Scuola Civica di Jazz di Milano diretta da Franco Cerri ed Enrico Intra e nel 2003-04 un corso annuale di Musica Popolare ad indirizzo afroamericano presso il Conservatorio di Alessandria con la cantante Danila Satragno. Nel 2008 consegue la Laurea di I° livello in Jazz presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino, sotto la guida di Furio Di Castri e della cantante Maria Pia De Vito e nel 2012 la Laurea di II° livello in Jazz presso il Conservatorio di Milano, a cura di Tino Tracanna e Attilio Zanchi, con la cantante Diana Torto. E’ attualmente docente di Canto Jazz del Corso di Laurea in Jazz presso il Conservatorio di Brescia diretto dal Maestro Corrado Guarino.
Partecipa negli anni a numerosi seminari di specializzazione: Bob Stoloff ad “Umbria Jazz”, Sheila Jordan a “Veneto Jazz”, Norma Winstone a “Bertinoro Jazz”, Michèle Hendricks al “Crest Vocal Jazz Festival” e “Spoleto Jazz”, Rhiannon al festival “Voci audaci” di Ascona ed inoltre con il M° Giorgio Gaslini ed i cantanti Jay Clayton, Murk Murphy, Rachel Gould, Nancy King, Carole Fredette. Ha inoltre approfondito la musica brasiliana in un seminario con il musicista Eduardo Lopes e la sperimentazione vocale con i cantanti Phil Minton e Albert Hera. Matura nel corso degli anni rilevanti esperienze musicali dal vivo e in studio, in formazioni che vanno dal duo al gruppo, fino alla big band e sperimentando stili e generi che si muovono dal latin jazz alla musica contemporanea e ‘a cappella’, dalla new age alla musica popolare, fino a confluire, negli ultimi anni, in differenti progetti di natura prevalentemente jazzistica. Tra i principali musicisti con cui ha collaborato figurano Renato Sellani, Franco Cerri, Bruno De Filippi, Sante Palumbo, Enrico Intra, Paolo Tomelleri, Emilio Soana, Gianni Basso. Ed inoltre Andrea Dulbecco,
Marco Ricci, Marco Detto, John Stowell, Riccardo Bianchi, Massimo Manzi, Sandro Gibellini, Mauro Negri, Stefano Bagnoli, Marco Micheli, Attilio Zanchi, Massimo Colombo, Giulio Visibelli, Mauro Beggio, Rossano Sportiello, Mike Del Ferro, Enzo Rocco, Franco D’Auria, Paolo Alderighi, Marco e Paolo Brioschi, Gabriele Mirabassi. Tra i riconoscimenti ufficiali, oltre ad essere semifinalista nel 1998 al 1° Concorso “W il Jazz” della Città di Milano, nel 2002 è finalista al “Premio Nazionale Massimo Urbani” tenutosi presso il Teatro Comunale di Urbisaglia (MC) dove ottiene anche una borsa di studio. Nel 2002 riceve 4 nomination come artista emergente e 2 come formazione dell’anno (D’Ettole-Sellani-Ricci) al Top Jazz Referendum della rivista Musica Jazz e nel 2004 il premio “Donna in jazz” istituito dall’Associazione Calata
Sbarbaro di Savona. Nel suo percorso musicale ha avuto la possibilità di accompagnarsi a prestigiose formazioni in importanti jazz club del paese e ha partecipato a numerosi festival jazz in Italia (Gubbio Jazz, Toscana Jazz, Notturni a Villa Litta, Manerbio Jazz, Moncalieri
Jazz, Valtidone Jazz Festival) e a numerose tourné all’estero (Cina, Argentina, Uruguay, Romania, Brasile). Si è inoltre esibita presso importanti teatri tra cui il Teatro dei Filodrammatici ed il Teatro delle Erbe di Milano, il Teatro Sociale di Como, il Teatro Comunale di Gubbio.
Relativamente ai progetti discografici, è stata ospite nei CD “My one and only love” del trio di John Stowell, “Immagini” di Massimo Colombo, “Regina Elba” di Giulio Visibelli, oltre ad essere presente nella compilation live “Gubbio in Jazz” con un
progetto dedicato a Bill Evans insieme a Marco Detto e Marco Ricci. Ha pubblicato a proprio nome il disco “Straight to the heart” in cui è accompagnata da Renato Sellani, artista con cui collabora attivamente da molti anni. Nel 2008 partecipa al disco del
pianista Enrico De Carli “We love Cole”, interamente dedicato alla musica di ColenPorter e ancora nel 2013 ad un ebook dal titolo “Tea for Two”. Oltre alle numerose collaborazioni di natura più sporadica è spesso vocalist del quartetto di Sante Palumbo ed ospite nelle formazioni di Franco Cerri. Collabora da molti anni con il chitarrista
Riccardo Bianchi in formazione di duo/trio/quintetto e con il pianista Paolo Alderighi
in formazione di duo o trio con Marco Ricci al violoncello. Da circa tre anni
collabora con il chitarrista classico Roberto Porroni per progetti dedicati alla musica
popolare brasiliana e greca. E’ stata vocalist dell’ensemble vocale contemporanea “Ancore d’aria” diretta da Oskar Boldre con cui ha registrato il CD ‘Teptalidum’.
Svolge da oltre quindici anni attività didattica presso scuole di musica civiche e private (Scuola Civica di Desio, Accademia di Musica Moderna, Corsi CPSM presso il Conservatorio di Milano, Associazione Musicaperta, Associazione Cinqueottavi).
Attualmente insegna da sette anni canto jazz, improvvisazione e musica d’insieme presso la Scuola di Musica Moderna “Cemm” di Milano ed è stata docente del corso di Canto Jazz presso il Conservatorio di Brescia negli anni 2011-12 e 2012-13.
Il suo ultimo disco “Believe in Spring”, registrato con Renato Sellani, Marco Antonio Ricci, Stefano Bagnoli, è edito dalla prestigiosa etichetta ABeat.
maggio presso il Jazz Club Milano.